Aggiudicazione gara – Succursale di Via Manangi dell’I.T.I.P. “L.Bucci” di Faenza (RA)

14 Ottobre 2022 by torinoarchitetti
Istituto-Bucci-Faenza_reference.jpg

Agosto 2022: Aggiudicata la gara telematica per la Stazione Appaltante Provincia di Ravenna per i lavori di adeguamento sismico della succursale di Via Camangi dell’I.T.I.P. di Faenza (RA) – CIG: 9242147CF7 cat. prevalente OG1 – importo a base di gara euro 2.200.000 – offerta tecnica (80 punti) + prezzo (20 p.)

I professionisti di torinoarchitetti.com hanno sviluppato i seguenti criteri:

A – ELEMENTI QUALIFICANTI NELL’ESECUZIONE DEI LAVORI (24 punti)

A.1) Struttura organizzativa adottata dall’impresa con indicazione della composizione ed articolazione delle squadre di lavoro con specifiche dei profili professionali e delle specializzazioni ed esperienze delle figure di riferimento
A.2) Organizzazione della logistica del cantiere e modalità di esecuzione delle lavorazioni

B – MODALITÀ E PROCEDURE (18 punti)

B.1) Misure di sicurezza aggiuntive rispetto a quelle previste da PSC
B.2) dovrà essere esplicitato con relazione illustrativa e un Layout di cantiere, come sopra definiti. Sarà valutata l’adeguatezza delle attrezzature e dei macchinari rispetto alla tipicità dell’appalto in esame con particolare attenzione alle fasi di lavorazioni complesse – quali l’esecuzione di lavori in quota – anche in termini di sicurezza, rumorosità, ecc.

C – PULIZIA DEI LOCALI (15 punti)

Pulizia dei locali a lavori ultimati che l’impresa intende adottare al fine di renderli pienamente fruibili da parte dell’utenza scolastica.

D – MITIGAZIONE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO NEL RISPETTO DEL PRINCIPIO DNSH (6 punti)

modalità e le strategie che l’impresa intende adottare per l’efficace gestione operativa del cantiere così da garantire il contenimento delle emissioni GHG

E – POSSESSO DELLA CERTIFICAZIONE DI RESPONSABILITÀ SOCIALE ED ETICA SA 8000 O EQUIVALENTE (2 punti)

F – PROPOSTE MIGLIORATIVE IN RIFERIMENTO AI CRITERI AMBIENTALI MINIMI DI CUI AL D.M. 11.10.2017 E S.M.I (15 punti)

F.1) Specifiche tecniche dell’edificio e dei componenti edilizi: miglioramento del criterio di cui al punto 2.4.2 del D.M. 11.10.2017 e s.m.i. – Criteri specifici per i componenti edilizi
F.2) Specifiche tecniche del cantiere: miglioramento del criterio di cui al punto 2.5.3 del D.M. 11.10.2017 e s.m.i. – Prestazioni ambientali
F.3) Specifiche tecniche del cantiere: miglioramento del criterio di cui al punto 2.5.4 del D.M. 11.10.2017 e s.m.i. – Personale di cantiere